CHIUDI
CHIUDI

16.11.2019

«Persone da motivare per essere di nuovo attivi»

Il navigator Marco  Renaldini
Il navigator Marco Renaldini

«Dal mio punto di vista i colloqui stanno andando molto bene, così come l’interazione con i colleghi e con il personale del Centro per l’impiego». A parlare è Marco Renaldini, navigator in forze al Cpi di Brescia. La sua formazione è in ambito psicologico (una laurea in psicologia, diversi anni di insegnamento universitario alla Cattolica di Brescia e di Milano, una libera professione che continuerà ad esercitare e venticinque anni di esperienza nel settore delle dipendenze) e la sta sfruttando a pieno anche nella sua nuova sfida lavorativa in via Cefalonia. «CI TROVIAMO di fronte persone che vanno fortemente motivate. Oggi se sei tagliato fuori dal mondo del lavoro, tendi a credere che sia colpa tua. Sei sfiduciato verso te stesso e verso le opportunità che potresti trovare e non è facile far capire che le cose stanno diversamente. Il primo lavoro che dobbiamo fare con loro è di accoglienza, ascolto e anche di conquista di una fiducia che spesso manca verso la “cosa pubblica”» spiega Marco. I colloqui vengono fissati tre o quattro ogni giorno per ciascun navigator, ma se la situazione è complessa possono occupare anche due ore di tempo ciascuno. «Incontriamo tutto il nucleo famigliare per poter avere un quadro il più dettagliato possibile, è importante profilare il richiedente nel miglior modo per arrivare alla formulazione di proposte di lavoro che si avvicinino il più possibile alle mansioni e ai desideri della persona» aggiunge. Qualcuno, in questi mesi trascorsi fra l’accettazione della domanda e la chiamata dei navigator per sottoscrivere il Patto per il lavoro, si è già dato da fare e ha trovato in autonomia un lavoro: «Brescia è un’isola felice da questo punto di vista, qui il lavoro c’è più che altrove. Per ora abbiamo stimato che circa il 10% dei percettori bresciani abbia trovato un impiego prima del nostro intervento». Molti altri, invece, devono ancora comprendere come il Reddito di cittadinanza sia una misura che prevede la ricerca del posto di lavoro.

SI.SAL.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1