CHIUDI
CHIUDI

30.11.2020

Protesta studenti
dell'Abba Ballini
«Vogliamo crescere»

«I giovani sono il futuro». Una frase classica. Sì, «ma cosa ne sarà dei giovani del futuro?» se manca loro la quotidianità tra i banchi, il rapporto diretto con gli insegnanti, l'amicizia a scuola? Queste le domande della protesta degli studenti dell'Istituto tecnico commerciale statale «Abba-Ballini», che ha preso la forma di alcuni tradizionali striscioni in via Tirandi e anche quella digitale di una clip video con le stesse scritte. «La Dad - Didattica a distanza - ci sta procurando danni irreparabili» dicono alcuni dei ragazzi: «Fateci tornare a scuola. Ci state togliendo anni di crescita: ridateci l'opportunità di crescere». Il passaggio della Lombardia da zona rossa ad arancione apre infatti le porte delle scuole medie agli alunni di seconda e terza, ma lascia invariata la situazione alle superiori.

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1