CHIUDI
CHIUDI

14.11.2019

Riscaldamento globale: se ne discute con l’Ucid

«Sostenibilità e governo del territorio. Le sfide poste dal riscaldamento globale». Questo il tema dell’incontro organizzato per il 23 novembre al teatro comunale di Manerbio dall’Unione cristiana imprenditori e dirigenti (Ucid), sezione locale della Bassa Bresciana. «Incentrata sui cambiamenti climatici e sulle loro ricadute ambientali, economico-sociali e socio-sanitarie l’iniziativa vedrà relatori di alto profilo» spiega Pierluigi Colombi, del direttivo locale. Saranno infatti presenti il rettore dell’Università di Brescia Maurizio Tira, Gian Luca Galletti già ministro dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare nonché presidente di Ucid Emilia Romagna, insieme a don Bruno Bignami direttore dell’ufficio nazionale problemi sociali e del lavoro della Cei. ALLA PRESENZA di una quarantina di studenti del quarto e quinto anno dell’Iis Pascal – Mazzolari di Manerbio, il convegno inizierà alle 16.30 e, dopo i saluti di Pozzi, del presidente della Provincia di Brescia Samuele Alghisi e del Maggiore Tedros Christian Comitti Berè della compagnia Carabinieri di Verolanuova ci sarà il clou del confronto. L’Ucid, fondata nel 1947 e basata su gruppi regionali e su sezioni territoriali, si propone di promuovere la conoscenza, la diffusione e la testimonianza della dottrina sociale cristiana. Tra gli obiettivi, anche lo studio e l'attuazione di iniziative per ispirare l'attività delle imprese ai principi della dottrina sociale della Chiesa e assicurare un'efficace collaborazione fra i soggetti dell'impresa ponendo la persona al centro; le relazioni a livello nazionale e internazionale con enti, organizzazioni e istituzioni. •

IR.PA.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1