CHIUDI
CHIUDI

29.05.2020 Tags: Brescia

Una «bomba ecologica» in Valsabbia

Tre imponenti discariche di scorie industriali sono state sottoposte a sequestro dai carabinieri Forestali di Vobarno nel territorio di Agnosine. Nei guai sono finiti quattro imprenditori. Le indagini sono scattate un anno fa quando i militari si sono imbattuti in un torrente le cui acque erano diventate completamente bianche per un tratto di circa 600 metri, con alveo ricoperto da abbondanti depositi di fanghi dello stesso colore e da incrostazioni di aspetto calcareo. La causa del fenomeno era legata alle centinaia di migliaia di tonnellate di scorie prodotte da tre acciaierie di Odolo – di cui solo una ancora attiva – tombate negli anni ‘80 in altrettante discariche, che insieme occupano una superficie di oltre 5 ettari a ridosso del torrente Carfio. Le analisi hanno riscontrato concentrazioni di metalli pesanti e Pcb degne di una «bomba ecologica».•>PAG 19

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1