CHIUDI
CHIUDI

16.06.2019

Una serata per alleviare le sofferenze dell’Etiopia

L’appuntamento è per questo pomeriggio alle 17.30 all’oratorio della parrocchia di Sant’Angela Merici. Lì l’associazione «Scout missionari italiani» ha organizzato un momento di sensibilizzazione e confronto sul dramma che da anni vive l’Etiopia e la sua popolazione. A introdurre la serata sarà il racconto dell’ultimo viaggio fatto da 11 volontari dell’associazione nel grande paese dell’Africa orientale in collaborazione con il Centro Aiuti per l' Etiopia. «La situazione nel paese è attualmente drammatica con carestia, disordini sociali e combattimenti in diverse regioni dove la popolazione esasperata dalla fame e dalla siccità muore senza avere più alcuna speranza - spiegano gli organizzatori dell’evento che proseguirà con una cena tipica etiope aperta a tutti per la raccolta dei fondi necessari a sostenere i progetti avviati in Etipia - Nel gennaio 2019 e anche in maggio di quest'anno sono stati distribuiti dalla nostra associazione oltre 2mila quintali di farina per sfamare questa popolazione dimenticata da tutti». A fare capire cosa vive la popolazione etiope ci pensa la lettera inviata agli scout missionari da Roberto Rabattoni, presidente e fondatore del Centro Aiuti per l' Etiopia. «ABBIAMO acquistato 301 pecore per 235 famiglie. Sono nuclei famigliari allo stremo colpiti dal colera, dalla guerra interna: sono davvero dimenticati da tutti - spiega in una lettera - Con 33 euro riusciamo ad acquistare un pecora da donare. Io penso che il Signore abbia mandato questi scout qui in questa terra d' Africa per manifestare la sua Divina Misericordia verso i poveri dei poveri. Chiediamo un sostegno, perché una pecora può aiutare a salvare un bambino». •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1