CHIUDI
CHIUDI

21.01.2020

«Voleva lasciarlo e l’ha uccisa»

Per i giudici togati e popolari della corte dunque non ci sono dubbi. Souad Alloumi non si è allontanata volontariamente nella notte tra il 3 e il 4 giugno del 2018, ma è stata uccisa dall’ex marito Abdelmjid El Biti nella abitazione di via Milano in cui la donna marocchina viveva con i figli e quindi il suo corpo fatto sparire dopo averlo messo in un sacco portabiti. Questo quello che emerge dalle motivazioni della sentenza con cui il 51enne marocchino è stato condannato all’ergastolo con isolamento diurno per 18 mesi.•> PAG 9

CITTADINI
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1