07 dicembre 2019

Territori

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

13.08.2019

Coniugi morti
nello schianto,
c’è un indagato

I rilievi dell’incidente: la procura ha aperto un’inchiesta con l’ipotesi di duplice omicidio stradale
I rilievi dell’incidente: la procura ha aperto un’inchiesta con l’ipotesi di duplice omicidio stradale

Da ieri è stato ufficialmente aperto un fascicolo per il reato di duplice omicidio stradale in relazione all’incidente costato la vita nel Mantovano alla coppia di coniugi di Isorella. Nel registro degli indagati la procura di Mantova ha iscritto il conducente di nazionalità cinese che era alla guida della Volkswagen Touran entrata in rotta di collisione frontale con il Fiat Doblò su cui viaggiavano le vittime. Si tratta di un atto dovuto per consentire di effettuare tutti gli accertamenti. Come previsto in questi casi sono stati disposti gli esami per verificare se al momento dell’incidente il conducente del Touran fosse alla guida sotto effetto di alcolici o sostanze stupefacenti. La procura ha anche acquisito i verbali della polizia stradale e dei carabinieri che hanno rilevato il frontale.


LA TRAGEDIA si è consumata sabato lungo la strada provinciale 17 all'altezza di Redondesco. Ieri pomeriggio, ultimati gli accertamenti medico legali tra cui l’autopsia, il magistrato titolare dell’inchiesta ha concesso il nullaosta alla sepoltura di Mario Francio e Ombretta Furlani. È stato così possibile fissare la data dei funerali che si svolgeranno alle 9,30 di domani. I feretri provenienti dalla camera mortuaria del cimitero di Redondesco raggiungeranno direttamente la chiesa parrocchiale di Isorella. Intanto migliorano con rapidità le condizioni di Gioele, il nipotino di 10 anni che insieme ai nonni si trovava a bordo del Fiat Doblò. Gioele si trova ricoverato nel reparto di pediatria dell'ospedale di Parma, ma le lesioni riportate ormai non preoccupano più i medici. Nella tragedia che ha travolto una famiglia e la comunità di Isorella c’è anche un risvolto commovente. A bordo del mini furgone dei nonni deceduti sul colpo c’era anche il cane meticcio di Gioele. Il cucciolo, subito dopo il violento impatto con la Volkswagen Touran è fuggito nelle campagne terrorizzato. Al momento non è stato ancora trovato e il sindaco di Isorella Chiara Pavesi, in stretto contatto con il suo collega di Redondesco Massimo Facchinelli, ha spiegato che «sono in corso delle ricerche nelle campagne limitrofe di Redondesco per rintracciare il cagnolino e per questo motivo sono state allertate le persone che vivono nelle zone rurali del paese». Il cagnolino potrebbe dare un po’ di conforto a Giole in questo momento di grande tristezza. Ecco perchè moltissimi volontari mantovani hanno raccolto l’appello e si sono messi a perlustrare le campagne di Redondesco alla ricerca del cagnolino.


MANCA ANCORA l’ufficialità, ma domani nel giorno dell’ultimo saluto ai coniugi di 71 e 68 anni, l’Amministrazione comunale proclamerà il lutto cittadino. La bandierà del municipio sarà a ammainata a mezzasta in segno di cordoglio. In attesa dei funerali di Mario Francio e Ombretta Furlani, si moltiplicano le testimonianze di solidarietà di semplici cittadini e rappresentanti delle associazioni, come il Tennis club Isorella. A centinaia i messaggi sui social e in particolare su Facebook. «Siamo tutti addolorati», posta Anna Rosa Punturiero. Mentre Maria Angela Salata ha ricordato che «si tratta di un dolore immenso per la nostra comunità» e Nadia Marazzi ha rivolto un pensiero anche a Gioele: «Condoglianze alla famiglia ed un augurio a Gioele, che torni presto a casa e superi questo dolore». Domani di certo la comunità si fermerà in occasione dei funerali dei coniugi.

Valerio Morabito
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1