CHIUDI
CHIUDI

14.05.2019

A Tignale c’è solo Bonassi Il programma è «sociale»

Il candidato Daniele Bonassi
Il candidato Daniele Bonassi

Anche a Tignale, come nella vicina Limone di cui riferiamo sotto, gli elettori troveranno sulla scheda elettorale solo una lista civica e un solo candidato alla carica di sindaco. IN LIZZA ci sarà soltanto «Proposta per Tignale», guidata da Daniele Bonassi, 53 anni, titolare con il sindaco uscente Franco Negri (che non si ripresenta) dell’omonimo studio di elaborazione dati in paese. La compagine si presenta, pur con tanti volti nuovi, per dare «continuità e nuovo vigore all’azione di governo mantenendo - viene spiegato - un rapporto diretto e meno virtuale con i cittadini attraverso assemblee e incontri personali». Il programma prevede alla voce lavori pubblici il rilancio del progetto della Rsa, la realizzazione di un pontile di attracco battelli al porto di Tignale e il completamento del camminamento «Santa Libera-Prabione». «Consapevoli di una concentrazione turistica ormai insostenibile - spiega Bonassi – ci dobbiamo orientare su processi di destagionalizzazione, puntando su progetti enogastronomici, esperienziali e socio-culturali». Nell’area anziani si prevede il potenziamento del servizio domiciliare infermieristico gratuito attraverso l’azienda speciale Tignale servizi, minialloggi protetti e nuovi spazi con l’istituzione del centro diurno anziani.

L.SCA.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1