CHIUDI
CHIUDI

23.09.2020 Tags: Desenzano del Garda

Acqua, arriva un fondo per i morosi delle bollette

Acqua: è emergenza bollette
Acqua: è emergenza bollette

Vale quasi 30 mila euro il fondo straordinario stanziato da Acque Bresciane a favore del Comune di Desenzano, per sostenere le famiglie in ritardo nel pagamento delle bollette: saranno distribuiti dal municipio ai morosi, dando priorità a chi si trova in difficoltà economica dopo una diminuzione del reddito causa emergenza sanitaria. A BREVE saranno resi noti tutti i dettagli del bando, ma è questo uno dei requisiti prioritari per poter fare domanda: oltre ai problemi legati al Covid, la graduatoria terrà conto dell’eventuale presenza di figli minori, di anziani over 75 o di invalidi e disabili nel nucleo familiare, purché l’Isee (l’Indicatore della situazione economica equivalente) sia inferiore o uguale a 11.500 euro. Potranno beneficiare del contributo le sole utenze domestiche, con morosità nei pagamenti pari o superiore a 100 euro: dal censimento effettuato proprio da Acque Bresciane sono emersi 165 nuclei familiari in questa condizione, per un ammanco totale di 76.090 euro. A questi il Comune ha voluto dare la precedenza, si legge in delibera, «per non disperdere le risorse e al fine di prevenire l’ulteriore aggravarsi di situazioni già critiche, col rischio di interruzioni di un servizio essenziale». LE AGEVOLAZIONI copriranno da un minimo del 35% fino al totale del debito, ma solo fino all’esaurimento del fondo (salvo ulteriore rifinanziamento). Su richiesta del Comune, Acque Bresciane ha stilato anche l’elenco di tutti i morosi della città: sono 350 le utenze (domestiche e commerciali) che non hanno pagato le bollette dell’acqua, per un ammanco di 328.438 euro. Per fare domanda, rivolgersi all’ufficio Servizi sociali.

A.GAT.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1