CHIUDI
CHIUDI

21.09.2020 Tags: Salò

Al Nuvolari è trionfo bresciano

Andrea e Roberto Vesco festeggiano la vittoria al Gran Premio Nuvolari
Andrea e Roberto Vesco festeggiano la vittoria al Gran Premio Nuvolari

Si è conclusa ieri con una vittoria bresciana la 30esima edizione del Gran Premio Nuvolari, partito venerdì mattina da Mantova: trionfo per l’equipaggio targato Bs con Andrea e Roberto Vesco del Team Villa Trasqua, alla guida di un’Alfa Romeo 6C 1750 SS Zagato del 1929. La coppia di Sarezzo ha dominato la gara fin dalle prime prove, dimostrando grande abilità e capacità tecnica. È l’ottavo trionfo per Andrea Vesco, a dieci anni esatti dal primo successo al Gran Premio Nuvolari: «Un evento che non delude mai e la Scuderia Mantova Corse, come sempre impeccabile, ha dimostrato grande tenacia e determinazione nel voler organizzare la gara. Per me è l’ottavo successo e quest’anno è stato tutto perfetto, nonostante le criticità del periodo che stiamo vivendo - dichiara Andrea Vesco -. Il percorso era molto impegnativo e la nostra auto ha dato il massimo. Qui partecipano i migliori e quindi è fondamentale partire subito forte; abbiamo tenuto la testa della gara fin dalle prime prove e questo ci ha aiutato a caricarci sempre di più». Felicissimo anche Roberto Vesco: «È un’emozione incredibile: correre con mio figlio e vincere. È da trent’anni che partecipo al Gran Premio Nuvolari ed era da tempo che puntavo alla vittoria. La nostra è una tradizione di famiglia, una passione che si tramanda di padre in figlio e sono stato io a iniziare Andrea alle gare:- Secondo classificato l’equipaggio di Andrea Belometti e Massimo Bettinsoli di Brescia Corse, al volante di una Lancia Lambda del 1929, autori di una grande rimonta finale. Al terzo posto Mario Passanante e Raffaella De Alessandrini della Scuderia Franciacorta Motori, a bordo di una Fiat 508 C del 1937, trionfatori lo scorso anno. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1