Al Vittoriale le spoglie del «decimo legionario»

Con la tumulazione del legionario Antonio Gottardo (alle 11), sergente dei granatieri morto durante l’attacco al palazzo del Governo di Fiume nel Natale di sangue, verrà completato, sabato 4 dicembre al Mausoleo del Vittoriale di Gardone Riviera, il gruppo dei dieci compagni che d’Annunzio volle intorno a sé per sempre. Dieci (Italo Conci, Guido Keller, Luigi Siviero, Antonio Gottardo, Giancarlo Maroni, Giuseppe Piffer, Antonio Locatelli, Ernesto Cabruna, Adriano Bacula e Mario Asso) più uno (d’Annunzio), numero scaramantico al pellegrinaggio laico per l’omaggio al comandante e ai suoi prodi legionari. È intitolata «Le impronte del mio stile» la giornata commemorativa: «Intatto eppure rinnovato 98 anni dopo la donazione - sottolinea il presidente della Fondazione Giordano Bruno Guerri -. Oltre a Gottardo onoreremo (alle 15 nell’auditorium) anche un altro straordinario amico, Guido Keller, con la proiezione in anteprima del documentario realizzato da Mauro Vittorio Quattrina. E onoreremo anche il Vittoriale (alle 12.30) con la mostra di magnifiche foto realizzate da Andrea Sbardellati». La giornata si concluderà alle 18.30 nel dialogo con Alessandro Barbero su «Dante e l’Italia». Info e prenotazioni al sito istituzionale del Vittoriale. •. L.Sca.