CHIUDI
CHIUDI

01.12.2019

Si accende la polemica sui cassonetti «Green»

Ridateci i Green service: è questo il messaggio che la lista di opposizione «Uniti per Bedizzole» rivolge alla Giunta comunale. Si tratta di quei cassonetti aperti dove i cittadini conferiscono il cosiddetto «rifiuto verde», i residui di sfalci e potature dei giardini. È anche vero che purtroppo, spesso, ci finiscono dentro i rifiuti degli ultimi irriducibili dell’indifferenziata e quelli dei paesi vicini. Ma toglierli ha privato i cittadini di un servizio: «Vogliamo rappresentare - dice Giuseppe Tagliani - il forte disagio creato dalla scelta dell’Amministrazione di togliere metà dei Green service senza alcuna sensata valutazione. Se lo scopo era ridurre il conferimento, innvece il risultato è conferire le stesse quantità in metà dei contenitori, moltiplicando i disagi per i cittadini». «L’Amministrazione - prosegue Gianfranco Amicabile - giustifica la scelta con la necessità di ridurre i costi, con l’onerosità dei sistemi di sorveglianza, mentre suscita un sorriso l’ipotesi di contributi per l’acquisto di “cippatori“ per i residenti». •

N.ALB.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1