CHIUDI
CHIUDI

17.06.2019

Bisse del Garda,
Clusanina resta
invincibile

Al via la «Bandiera del lago»: la regata inaugurale a Lazise ha ribadito lo strapotere di Clusanina
Al via la «Bandiera del lago»: la regata inaugurale a Lazise ha ribadito lo strapotere di Clusanina

Dal Sebino al Garda con spirito vincente: nella gara di apertura della 52esima edizione della Bandiera del Lago, la champions del remo della Lega Bisse, l’equipaggio detentore di Clusanina, rimodulato per tre quarti rispetto alla trionfale annata precedente, si è imposto anche sabato sera a Lazise.

 

AL TERMINE di una incertissima batteria «B» caratterizzata da passaggi boa alla pari, Stefano Bracchi (unico vogatore reduce dalla scorsa stagione), Luca Bettoni, Cesare Bosio e Gianluca Cancelli hanno innestato il turbo sul rettilineo finale precedendo con il miglior tempo (6’34”14) i rivali di Peschiera (6’37”90) e Berengario di Torri (6’41”80). Quarto posto per Sebina di Clusane con 7’23”09 e quindi Betty di Cassone con il tempo di 7’31”01. Da regolamento, la composizione delle tre batterie nella gara d’apertura è sempre effettuata tramite sorteggio. L’ouverture di Lazise si è disputata in condizioni meteo ottimali tra le boe del campo di gara (353 metri da percorrere 4 volte per tre giri di boa) sul lungolago Marconi. Nella batteria «C» dell’armo maschile l’equipaggio Arilica di Peschiera ha battuto con il tempo di 6’35”66 Villanella di Gargnano, giunta sul traguardo in 6’46”29. Terzo posto per la bissa San Filippo di Torri del Benaco in 6’51”82, chiude Iole di Monte Isola con il tempo di 7’16”09. Nella batteria «A» vittoria della bissa di Garda con a bordo il re del remo Alberto Malfer (vincitore di ben 14 titoli in carriera) in 6’46”53 davanti alla seconda imbarcazione di Garda, San Vili (6’54”23) e agli iseani di Paratico (6’59”61). Chiudono Gardonese con 7’09”33 e La Sengia di Garda in 7’17”49. Nella batteria degli equipaggi femminili in lotta per il trofeo «Coppa del lago», le ragazze di Preonda di Bardolino detentrici del trofeo hanno dettato legge imponendosi in 7’48”65 su Torricella di Cassone ( 8’20”91) e Regina Adelaide di Garda (8’39”27). Per effetto di questi piazzamenti, la composizione delle tre batterie maschili nella seconda tappa del campionato, sabato prossimo a Peschiera, sarà la seguente: Batteria A: Clusanina, Arilica, Peschiera, Villanella e Garda. Batteria B: Berengario, San Filippo, San Vili, Paratico e Gardonese. Batteria C: Iole, La Sengia, Sebina, Betty.

Luciano Scarpetta
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1