CHIUDI
CHIUDI

24.06.2019

Bisse, Villanella è argento vivo

Villanella: l’armo di Gargnano è tra le «superpotenze» delle Bisse
Villanella: l’armo di Gargnano è tra le «superpotenze» delle Bisse

La seconda tappa del campionato delle Bisse del Garda, disputata sabato sera a Peschiera, ha certificato le ambizioni da primato di Arilica, imbarcazione di casa vincitrice del gruppo A, quello riservato agli equipaggi migliori. La bissa veronese si è imposta in batteria con 6’34”21, ma poi ha dovuto sudare per avere la meglio negli ultimi 342 metri del campo di gara sui ragazzi della bissa Villanella di Gargnano, Umberto Gelmini, Francesco Bertella, Massimo Tonoli e Stefano Zambanini, giunti secondi al traguardo in 6’39”08. L’equipaggio bresciano, seguito anche a Peschiera da una nutrita schiera di vocianti sostenitori, ha resistito al rabbioso ritorno dei campioni in carica di Clusanina, che hanno concluso la prova al terzo posto in 6’39”08 gareggiando al largo nell’ostica e ondosa boa 5. Poi nell’ordine Peschiera in 6’42”08 e quarta Garda in 6’48”36. Per effetto di questo piazzamento, sabato prossimo a Bardolino la bissa di Garda scalerà nella batteria B, facendo posto a Berengario di Torri, vincitore nella seconda prova con 6’38”96 che ha visto il quarto posto dell’equipaggio bresciano di Gardonese e il quinto di Paratico. Nella batteria C, serata storta per l’equipaggio iseano di Sebina che ha concluso in 9’33”08 dopo la caduta in acqua di un componente dell’equipaggio. La batteria è stata vinta in scioltezza da Iole di Montisola con il tempo finale di 7’06”95. Seconda piazza per La Sengia di Garda, poi Betty di Cassone e Sebina. Al termine della seconda prova, la classifica generale del gruppo A vede al comando Arilica di Peschiera a punteggio pieno con 60 punti, seguita dai gnari di Villanella di Gargnano e Clusanina a 58. Poi Peschiera e Garda a 56. Sabato prossimo sarà battaglia a Bardolino. •

L.SCA.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1