CHIUDI
CHIUDI

01.07.2020 Tags: Desenzano del Garda

Caso Lepanto, scacco ai privati

La passeggiata a lago e la darsena Lepanto: ancora battaglia legale
La passeggiata a lago e la darsena Lepanto: ancora battaglia legale

Passeggiata a lago, un nuovo capitolo della querelle per l’attraversamento della darsena Lepanto di Desenzano: il Tar di Brescia ha giudicato inammissibile il ricorso presentato ancora nel 2017 dalla famiglia Baresani, i proprietari dell’area oggi in affitto alla Lepanto Marine srl, che all’epoca contestavano il progetto di un ponte proposto dalla Giunta Leso e già approvato da Autorità di Bacino e Soprintendenza: il progetto, ricordiamo, è stato poi archiviato dal sindaco Guido Malinverno che invece ha concordato con l’Autorità un passaggio di fronte alla darsena nell’ambito della riqualificazione della passeggiata. Nella sentenza i giudici sottolineano che il ricorso sarebbe stato ammissibile solo in caso di «lesione concreta e attuale». In assenza di prove su come «l’opera inciderebbe sulla proprietà», il Tar ha rigettato il ricorso. La sentenza si riferisce in particolare al ponte, ma è di fatto un precedente che pesa anche sul secondo ricorso presentato dai Baresani, che chiedono l’annullamento delle delibere dello scorso anno sul nuovo progetto della passeggiata, oltre che a un maxi-risarcimento (da 40mila euro) al sindaco «per violazione dei doveri di correttezza, lealtà e buona fede». «Aspettiamo fiduciosi - dice in proposito il sindaco - e andiamo avanti». Sull’esito della sentenza il commento del Cat, il Comitato ambiente e territorio: «I cittadini attendono da anni il completamento della passeggiata ed è loro diritto passare sul suolo pubblico». •

A.GAT.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1