CHIUDI
CHIUDI

08.06.2018

Ciclabile di Limone,
dal 14 luglio
si pedala

Il tratto più spettacolare della ciclabile del Garda: un mese alla fine dei lavori, poco più all’aperturaIl tratto del percorso realizzato in «viadotto» in località capo ReamolIl tracciato è lungo 2 chilometriSi pedalerà a picco sul lago
Il tratto più spettacolare della ciclabile del Garda: un mese alla fine dei lavori, poco più all’aperturaIl tratto del percorso realizzato in «viadotto» in località capo ReamolIl tracciato è lungo 2 chilometriSi pedalerà a picco sul lago

Un mese ancora, non molto di più: sabato 14 luglio alle 17 verrà inaugurata ufficialmente la nuova spettacolare ciclabile di Limone, il tratto a sbalzo sul lago tra capo Reamol al confine trentino di Riva del Garda.

«I LAVORI - annuncia il sindaco di Limone Franceschino Risatti – dopo qualche rallentamento finale di carattere burocratico, saranno ultimati sabato 7 luglio. Per quel giorno verrà posizionato anche l’ultimo metro di rete in acciaio a maglia della ringhiera a lago, su cui sono installati i led illuminanti. Al taglio del nastro - continua Risatti - saranno presenti il prefetto di Brescia Annunziato Vardé e l’assessore allo sport regionale Lara Magoni». Atteso anche il vicepremier Matteo Salvini. In tutto saranno oltre 300 le persone invitate ufficialmente all’inaugurazione di un’opera destinata a diventare un’attrazione turistica di primo piano per l’alto Garda, anche perché dopo anno non cessa di crescere l’interesse per le vacanze in bici. Lungo circa 2 chilometri, il nuovo tracciato finanziato con 7 milioni e 620 mila euro, circa 3.500 al metro lineare, dall’ex Fondo per i Comuni di confine, si collega con i precedenti quattro inaugurati nel maggio 2013.

È REALIZZATO nella prima parte a sbalzo sul muro e nella seconda a sbalzo su roccia dando vita a un andamento armonioso, con raggi di curvatura adeguati alle esigenze di un percorso ciclabile, rispettando in taluni casi le essenze arbustive esistenti. La passerella è formata da un impalcato in moduli, con finitura superficiale a vista in rilievo, che riprende l’effetto della dogatura in legno. Per i restanti 5 chilometri di completamento del tracciato fino a Riva, entro fine luglio sarà pronta la progettazione definitiva, poi entro la fine del mese di ottobre vedrà la luce il progetto esecutivo e entro fine anno sarà la volta della gara d’appalto per il primo lotto dei lavori, nello specifico quello che collegherà Riva alla galleria Orione.

Luciano Scarpetta
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1