Cittadinanza a Mussolini: non finisce qui

Non finirà facilmente a Salò la polemica sulla cittadinanza onoraria a Benito Mussolini, che una mozione proponeva di revocare, ma che la maggioranza non ha voluto mettere ai voti rinviando la questione, eventualmente, a dopo le elezioni. Replicano oggi Anpi Medio Garda e Rete 25 Aprile: «La revoca dell’onorificenza a Mussolini non si può degradare a questione elettorale. Per il voto della mozione sarebbero bastati 5 minuti e l’approvazione poteva essere scontata. L’atto del rimandare sine die affossa la proposta, e risulta, come è stata definita, una decisione ridicola ed offensiva nei confronti del consiglio comunale». DOMANI SERA le due associazioni hanno convocato un incontro pubblico sul tema «Neo Fascismo a Salò ». Appuntamento alle 20.30 all’Auditorium della biblioteca in via Leonesio. Sono in scaletta interventi dello storico Mimmo Franzinelli, del giornalista Federico Gervasoni e di Lucio Pedroni, presidente provinciale Anpi Brescia.

SE.ZA.

Suggerimenti