CHIUDI
CHIUDI

19.09.2019

La scuola non è più un «porto sicuro»

La scuola elementare di Rivoltella: problemi di sicurezza e di viabilità
La scuola elementare di Rivoltella: problemi di sicurezza e di viabilità

A Rivoltella alcuni genitori, operatori e insegnanti della scuola primaria Don «Mazzolari» sono davvero preoccupati: avvisano che l’uscita di scuola non è più sicura. Un allarme lanciato che preoccupa le famiglie dei bambini della scuola primaria che utilizzano il bus. Ad agosto l’Amministrazione comunale ha attuato un riassetto viabilistico a Rivoltella, che ha riguardato proprio la zona attorno alle elementari: via degli Olmi, via Venezia, di Vittorio e Benedetto Croce, A quest’ultima via è stato invertito il senso di marcia. Così, alla riapertura dell’anno scolastico, tutto cambia per i bambini, che prima potevano aspettare il bus all’interno del cancello dell’uscita laterale e salire sul mezzo direttamente dal marciapiede, mentre ora devono attraversare la srada. Essendo via Benedetto Croce a senso unico e non particolarmente larga, il pericolo non è rappresentato dalle auto, in quanto non possono superare o passare quando il bus è presente, ma da cicli e motocicli che spesso transitano anche ad alta velocità. C’è chi dice che già si sia rischiato l’incidente. IL SINDACO Guido Malinverno si era personalmente premurato di andare a verificare lo stato di sicurezza della situazione, ma in sua presenza non vi era stato nessuna chiara situazione di pericolo. Anche l’assessore ai lavori pubblici, Giovanni Maiolo, difende la bontà della revisione viabilistica che è stata attuata, a fronte delle numerose segnalazioni ricevute in precedenza dai residenti e dalle attività commerciali dell’area per migliorare l’accessibilità al centro storico e soprattutto per garantire una maggior sicurezza della circolazione generale nel paese. Ma passando i giorni, la percezione di genitori e insegnanti non è delle più tranquille. Operatori scolastici e famiglie chiedono di intervenire al più presto: secondo loro la situazione si potrebbe risolvere chiudendo la via a cicli e motocicli o con la presenza costante di un agente della Polizia locale negli orari sensibili. •

S.AV.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1