CHIUDI
CHIUDI

28.07.2019

Lo sbarco di Theresa May L’ex premier britannica riconquista Sirmione

Theresa May al Villa Cotrtine di  Sirmione con  il sindaco Luisa Lavelli
Theresa May al Villa Cotrtine di Sirmione con il sindaco Luisa Lavelli

Accoglienza da star per Theresa May, arrivata a Sirmione ieri mattina per la sua prima vacanza da ex premier del Regno Unito: è atterrata poco dopo le 11 all’aeroporto di Verona, poi in macchina fino al porto di Sirmione 2, a Colombare, infine in barca su un motoscafo cabinato, con la sua scorta personale e quella italiana, fino a raggiungere il pontile dell’hotel Continental, lontano da occhi indiscreti, e infine ultima tappa ancora in auto per arrivare al Villa Cortine, il 5 stelle che la ospiterà per tutta la prossima settimana. DOVREBBE ripartire sabato. Sirmione blindata, come da programma: Polizia di Stato e Polizia locale all’ingresso del castello, le moto d’acqua che hanno scortato il motoscafo con cui ha raggiunto la penisola, carabinieri e unità cinofile fuori dal Villa Cortine. Non solo Sirmione zeppa di forze dell’ordine: in Valtenesi già dalle 11 un elicottero sorvolava la costa, si è spostato verso Sirmione solo all’arrivo di May e marito, la Polizia appostata anche al porto di Padenghe. Tempo di cambiarsi e per Theresa May e consorte era già tempo del primo incontro istituzionale: la premier britannica uscente ha incontrato al Villa Cortine il sindaco neoeletto Luisa Lavelli, con lei anche il vice Mauro Carrozza e l’assessore Roberto Campagnola. «Auguro buon lavoro al primo sindaco donna di Sirmione», ha detto May. «Speriamo di rivederla sempre a Sirmione - ha risposto Lavelli - dove può sentirsi a casa sua». IN PERFETTO STILE british, anche la pioggia ha bagnato la penisola sirmionese (dopo un’assenza lunga un mese). In tanti già si chiedono quali sono i programmi di May e marito, per i prossimi giorni. Tutto dipenderà dal meteo: lo scorso anno già di domenica, il giorno dopo il suo arrivo, si era spostata a Desenzano per visitare il castello e pranzare alla trattoria Alessi (dove già aveva pranzato anche nel 2017). Se oggi dovesse piovere, si prevede una giornata di relax in albergo, dove le comodità non mancano, rimandando la sua gita desenzanese a martedì, giorno di mercato, come già due anni fa.

A.GAT.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1