Ecco i fuoriclasse della voga «a secco»

Vittorie e grandi soddisfazioni per i giovani del gruppo di Salò
Vittorie e grandi soddisfazioni per i giovani del gruppo di Salò

Surreale per chi abita a pochi passi dal lago, ma tant’è. In periodi pandemici va bene anche questo per mantenersi in allenamento rispettando i protocolli di sicurezza. Succede ai gnari del circolo canottaggio Gruppo Volontari del Garda di Salò che hanno partecipato alla prima Winter Rowing Race 2021, gara di canottaggio indoor praticata sul «vogatore». Tre gli atleti suddivisi in altrettante categorie: Alberto Caviezel nei Ragazzi, Nicola Speziani nei Junior e Antonio Taranto negli Allievi. L’idea pdella federazione italiana canottaggio è di tenere i ragazzi in costante allenamento, monitorando con il remoergometro la situazione. Le prove svolte sono state effettuate con ripresa video, inviata e poi valutata dai giudici federali prima di stilare la graduatoria. Alle gare hanno partecipato 1077 atleti di 79 società in Italia, in rappresentanza di 14 Comitati. Il 13enne Antonio Taranto ha sbaragliato la concorrenza di 82 atleti nella categoria Allievi, arrivando primo con 4028 metri in 15 minuti, dopo aver realizzato durante i suoi allenamenti sul remoergometro Concept2, il record del mondo di categoria sulla distanza dei 100 metri, distanza coperta in soli 16,2 secondi. Alberto Cavaziel si è classificato al nono posto della graduatoria ragazzi totalizzando in 30 minuti 8180 metri, mentre Nicola Speziani si è piazzato 18esimo negli Junior con 8556 metri con lo stesso tempo. •

L.SCA.