CHIUDI
CHIUDI

17.11.2019

Forza Italia pressa per l’infrastruttura

Nonostante in Provincia il centrodestra si sia schierato in modo compatto contro l’opera, sul depuratore del Garda Forza Italia non intende fare marcia indietro. «Siamo sempre stati il partito del sì alle grandi opere, a cominciare da quelle sul territorio bresciano come la Tav e la superstrada della Valtrompia - ricorda Mariastella Gelmini nella duplice veste di deputato e presidente della Comunità del Garda -. Da tempo i nostri parlamentari lavorano proprio in questa direzione per mettere in sicurezza le acque del Garda». Per gli azzurri il progetto validato dall’Università di Brescia resta l’unica soluzione percorribile. « Mettere in discussione un progetto già in parte finanziato, grazie a un accordo di programma sottoscritto dal ministero dell’Ambiente è assurdo - afferma la leader di Fi -. Basta propaganda, non c’è più tempo da perdere».

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1