CHIUDI
CHIUDI

04.08.2019

Svelato il volto dell’hotel da favola per i vip

In una simulazione al computer il futuro aspetto dell’hotel cinque stelle con annesso centro benessere che sorgerà a Gargnano: il cantiere sarà aperto entro la fine dell’anno
In una simulazione al computer il futuro aspetto dell’hotel cinque stelle con annesso centro benessere che sorgerà a Gargnano: il cantiere sarà aperto entro la fine dell’anno

Dopo mesi di indiscrezioni, favoleggiamenti e fantasie, ha finalmente una fisionomia il nuovo complesso alberghiero a 5 stelle che sorgerà a Formaga di Gargnano, piccola frazione collinare posta a meno di un chilometro in linea d’aria dal pluripremiato 5 stelle lusso Lefay Resort & SPA della famiglia Leali. Con l’avvio del procedimento relativo alla proposta di Suap per la variante al Pgt presentata dalla World Diamond Group spa, società che vicentina che si occupa della distribuzione di diamanti e della creazione di collezioni di alta gioielleria, è stato depositato nei giorni scorsi in municipio anche il rendering del progetto immobiliare. Stiamo parlando di una vera e propria sfida destinata a trasformare a breve un fabbricato mai ultimato, sorto una dozzina d’anni fa per ospitare in origine una residenza sanitaria sul Montegargnano. Il comparto venne acquistato all’asta nel gennaio del 2018 per poco meno di 700mila euro, dopo che l’immobile era stato battuto la prima volta nel 2014 con una base di 5 milioni di euro. «NEI PROSSIMI GIORNI – anticipa il sindaco di Gargnano, Giovanni Albini – si svolgerà la conferenza dei servizi per esclusione della Vas, poi un’altra nel primo autunno. I proprietari sono intenzionati ad iniziare al più presto i lavori». Le tempistiche? Se tutto filerà liscio a livello burocratico, senza intoppi, nella migliore delle ipotesi le gru potrebbero iniziare ad essere montate entro fine anno. In ogni caso, più ragionevolmente, la prima pietra del complesso alberghiero sarà posta nel primo semestre del prossimo anno. L’area interessata dall’intervento ha una superficie complessiva di 71.425 metri quadri con vista a lago a sud est della frazione collinare di Formaga. Al centro della vasta area è collocato il fabbricato da ristrutturare e ampliare. Obiettivo: valorizzare il contesto circostante attraverso la riqualificazione anche delle zone libere verdi in un parco attrezzato. Oltre al recupero del fabbricato fatiscente non ultimato, nuovi ampliamenti volumetrici a valle comporteranno la realizzazione di una cinquantina di suites che permetterebbero l’insediamento nello slargo antistante l’esistente, delle piscine e del biolago. Una terza linea di intervento – come anticipato - verrà invece dedicata alla clientela a profilo «family», con piscina interna destinata agli ospiti più piccoli e la casa del custode. Previste anche autorimesse interrate su un livello a monte del corpo di fabbrica già esistente. L’OBIETTIVO dei nuovi proprietari è quello di estendere la fruibilità «green» anche al circondario e ai borghi limitrofi. Il target? La permanenza all’interno della struttura di ospiti che vogliono trascorrere almeno una settimana di vacanza a 24 carati con l’impronta del lusso. Potrebbe quindi finalmente chiudersi la travagliata storia dell’immobile che in questi anni è stato più volte al centro di ipotesi immobiliari tutte poi evaporate come neve al sole. Dalla succitata Rsa per vip, «Quattro volte venti anni» il suggestivo nome che avrebbero voluto dare alla residenza, a una struttura destinata alla riabilitazione degli astronauti di ritorno dalle missioni nello spazio. Alle spalle di questo ultimo progetto datato 2016 una fantomatica cordata russa che però non ha mai presentato una reale offerta di acquisto per il complesso da tempo abbandonato. •

Luciano Scarpetta
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1