CHIUDI
CHIUDI

15.07.2020

I ladri di rame fanno il bis Evitate le telecamere

L’immobile preso ancora di mira
L’immobile preso ancora di mira

Ci risiamo: a pochi mesi dall’ultimo blitz, nuovo raid nella proprietà dell’imprenditore Giorgio Buffoli a Raffa di Puegnago, dove oggi come ieri sono stati sottratti i canali esterni in rame, anche stavolta più di 30 metri per un danno quantificato in oltre 10mila euro. I LADRI sarebbero entrati in azione domenica notte, ma con astuzia: sapendo delle telecamere, probabilmente si sono mossi in modo da non farsi riprendere (non era andata così l’ultima volta, a metà febbraio: i ladri erano in 6 e sono stati tutti inquadrati dalla videosorveglianza). È stata poi una vicina di casa a segnalare rumori e movimenti sospetti ai carabinieri, che lunedì mattina hanno constatato il furto e subito contattato Buffoli. «Sono sicuro che si tratti della stessa banda - spiega l’imprenditore - per come si sono mossi e per come hanno portato via i canali e le grondaie in rame. I carabinieri hanno fatto un buon lavoro, perché ne avrebbero già identificati due, entrambi denunciati. Ma sappiamo che la giustizia va a rilento dopo l’emergenza Covid, mentre i delinquenti non si fermano mai». A febbraio Buffoli aveva messo una «taglia» di mille euro a chiunque avesse fornito (a lui o alle forze dell’ordine) informazioni utili sui banditi: «Adesso non serve più, perché pare si sappia con chi abbiamo a che fare - dice ancora Buffoli - ma rinnovo l’invito, rivolto a tutti, a qualsiasi persona che di notte o di giorno veda movimenti sospetti, di contattare subito i carabinieri di Manerba oppure direttamente me, al numero 348 2669840. Sarà ricompensato».

A.GAT.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1