Il bar multato e chiuso: colpa del «capannello»

Chiuso un bar a Soiano per violazione delle norme anti-Covid: la Polizia locale è intervenuta ieri dopo aver beccato alcuni clienti che consumavano aperitivi nell’area esterna di pertinenza del locale. È vietato: sia in zona rossa che arancione, è consentito solo l’asporto e non il consumo in loco. Alla vista degli agenti, consapevoli dell’infrazione, gli avventori si sono rapidamente dileguati per evitare la multa, ma i gestori sono stati sanzionati per 400 euro. Non era la prima volta: per questo motivo stavolta è scattata la chiusura per cinque giorni, ma potrebbe anche essere prolungata da ulteriore provvedimento della Prefettura. Proseguono intanto i controlli, su tutto il territorio della Valtenesi: nelle ultime settimane sono già stati elevati circa trenta verbali per varie violazioni al Dpcm. In particolare sono diverse le multe in orario serale, dopo le 22: succede a chi viene fermato fuori casa senza un valido motivo (di salute o di lavoro). Nota curiosa: i trasgressori sono quasi tutti giovani. •

A.GAT.