CHIUDI
CHIUDI

02.08.2020 Tags: Gargnano

Il marciapiedi salva-pedoni arriverà a Villa e a Bogliaco

Villa Bettoni a Gargnano
Villa Bettoni a Gargnano

Finalmente ci siamo. Dopo anni di ipotesi e favoleggiamenti, l’altro ieri è stato approvato in Giunta a Gargnano il progetto di fattibilità per un percorso pedonale che colleghi le frazioni rivierasche di Villa e Bogliaco, che hanno come unica via di collegamento la 45 bis. Il percorso si svilupperà da via Colletta a via Trieste lungo la strada Gardesana con la realizzazione di un marciapiede rialzato di 510 metri lungo la Statale di larghezza variabile tra un metro e mezzo e 90 centimetri a seconda dei vincoli imposti dalle costruzioni esistenti, soprattutto nel tratto in fregio al settecentesco palazzo Bettoni. Lo scopo dell’intervento è duplice; da un lato aumentare la visibilità a fini turistici delle frazioni a lago con un collegamento pedonale che consenta di ammirare le peculiarità del territorio dalla piazza di Bogliaco col porto, alla frazione di Villa, passando a lato del palazzo Bettoni. Dall’altro, l’intervento consentirà di aumentare la sicurezza stradale della 45 bis, sia per i pedoni che avranno un percorso sicuro, sia per gli automobilisti con la riduzione delle interferenze. Nel tratto di marciapiede da palazzo Bettoni a via Colletta di Villa (nei pressi del lido dei Limoni), si potranno inserire anche barriere per impedire l’attraversamento dei pedoni fuori dalle aree designate. In corrispondenza con la spiaggia del lido, si prevede di inserire anche elementi di arredo, come panchine e alberi ornamentali. L’inizio dei lavori? «Appena arriva il benestare di Anas e Soprintendenza – affermano dal municipio - si parte subito coi lavori». •

L.SCA.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1