In municipio apre l’ufficio del garante degli animali

Torna a Lonato, dopo anni di assenza, la figura del garante degli animali. L’incarico è stato affidato a Roberto Caccherano, referente regionale della Federazione italiana sport cinofili e responsabile del Centro di cultura cinofila degli Audaci di Montichiari. È stato nominato dal sindaco di Lonato Roberto Tardani, opera in piena autonomia e lavorerà in stretta collaborazione con l’ufficio ecologia del comune. I SUOI COMPITI? Innanzitutto raccogliere segnalazioni e reclami su eventuali episodi di maltrattamenti, ma anche monitorare le condizioni degli animali nell’ambito di gare sportive. Soddisfazione da parte dell’assessore all’ambiente Christian Simonetti, nella convinzione che possa «nascere uno stretto rapporto con il dipartimento veterinario dell’Ats di Brescia». Il garante degli animali riceve solo su appuntamento in comune il lunedi dalle 11 alle 13 (03091392282). Contemporaneamente ha preso avvio il progetto «Impronta urbana», che intende formare i proprietari a una corretta gestione del proprio cane, soprattutto in ambito cittadino, anche per contrastare il fenomeno dell’abbandono. I due progetti saranno presentati in modo dettagliato nelle prossime settimane in incontri pubblici, mentre nel mese di agosto si terrà una passeggiata non competitiva con gli amici a quattro zampe. •

R.DAR.

Suggerimenti