CHIUDI
CHIUDI

10.11.2019

L’Erasmus «olimpionico» dei ragazzi del Bazoli-Polo

Un momento delle attività con i ragazzi del progetto Erasmus+
Un momento delle attività con i ragazzi del progetto Erasmus+

Sono diciotto i ragazzi di Desenzano, che, a titolo completamente gratuito hanno partecipato all’«Erasmus+», un progetto interculturale promosso dal’istituto «Bazoli Polo» con fondi dell’Unione europea dedicati allo scambio tra istituti scolastici. L’OBIETTIVO è promuovere le capacità creative degli studenti in un ambiente in cui con coetanei stranieri possano imparare a collaborare in team oltre che per favorire gli scambi interculturali e linguistici. Sono tre le città partner di Desenzano a settembre 2018 ha aperto le danze lo scambio con la cittadina polacca di Gostyng, poi a marzo 2019 con Uppsala in Svezia e sempre a marzo ma del 2020 si concluderà l’Erasmus con Langenfeld in Germania: i ragazzi tedeschi sono a Desenzano proprio in questi giorni. Lavorando insieme e con l’argomento fulcro da sviluppare insieme che è la storia delle Olimpiadi, è già stato creato un gioco in scatola di logica, due giochi per attività sportive e un videogame. I ragazzi prescelti dovevano avere una buona conoscenza dell’inglese, ma non dovevano essere necessariamente i «primi della classe»: infatti si è dato spazio anche a chi, senza questo progetto, difficilmente avrebbe avuto l’occasione di vivere un’esperienza all’estero.

S.AV.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1