CHIUDI
CHIUDI

20.12.2019 Tags: Toscolano

La Gardesana è «guarita» dalle frane

Le nuove reti paramassi sul versante della Gardesana a Toscolano
Le nuove reti paramassi sul versante della Gardesana a Toscolano

Dopo un mese esatto dalle frane che a fine novembre hanno flagellato le strade dell’alto Garda, è stata eliminato il punto di «strozzatura» forse più critico di tutti per la viabilità locale: è infatti stato rimosso il senso unico alternato sulla strada Gardesana in località «Casetta dei fantasmi», nel tratto che dal Comune di Toscolano Maderno conduce a Bogliaco di Gargnano, ripristinando finalmente la circolazione normale nei due sensi. Era il 19 novembre scorso quando, in piena emergenza maltempo e per conseguenza diretta delle forti piogge di quei giorni, il versante a monte della strada venne interessato da una frana. La replica si era verificata il giorno dopo, con un ulteriore cedimento. Non una frana epocale, ma abbastanza per imporre immediati lavori di messa in sicurezza. Nelle settimane successive, tutta la scarpata che incombe sul quel tratto della Statale Gardesana stata disboscata completamente prima di iniziare i disgaggi necessari a eliminare altre porzioni instabili. Poi tutto il versante è stato imbragato da cima a fondo da centinaia di metri quadrati di reti paramassi: ora la circolazione è stata ripristinata in entrambi i sensi di marcia. Non è così nella galleria «Tremosine», al confine con Limone, dove invece persiste dal 28 novembre il senso unico alternato, regolato da semaforo nel punto in cui la volta del tunnel è stata danneggiata dal crollo di un grosso macigno staccatosi dal costone roccioso e poi precipitato nel lago. Se ne riparlerà dopo le festività natalizie. •

L.SCA.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1