CHIUDI
CHIUDI

27.07.2019

Arrivano i «Ghostbusters» tra Rocca e casa del Podestà

La Rocca Visconteo-Veneta
La Rocca Visconteo-Veneta

Semaforo verde per la caccia ai fantasmi nella Rocca visconteo-veneta e nella casa museo del Podestà di Lonato. Il nulla osta arriva dalla Fondazione Ugo Da Como e la conferma da parte della curatrice Roberta Valbusa. A richiedere di poter investigare su eventuali presenze fra i bastioni del castello riconducibili a fenomeni paranormali il team di «Search investigation paranormal» che si è costituito pochi mesi fa sul Garda. Per la visita bisognerà però aspettare la fine dell’estate quando saranno esauriti gli innumerevoli eventi programmati dalla Fondazione e dall’associazione Amici della Fondazione. «SIAMO ENTUSIASTI - conferma il coordinatore lonatese Manuel Simonetto - di poter mettere a disposizione la nostra attrezzatura per questa ricerca che sarà condotta in notturna. Dovrebbe durare 2 o 3 giorni. Le nostre aspettative è di poter trovare qualcosa di sconosciuto tra le venti e oltre sale della casa del Podestà questo perché è ricchissima di soprammobili, dipinti, sculture, innumerevoli ritratti fotografici. Insomma oggetti impregnati di energia che possono raccontare misteri, delineare figure che hanno frequentato questa dimora del basso Garda. «Potremo finalmente scoprire se anche nel castello di Lonato si aggira qualche fantasma», spiega Simonetto. Il team investigativo oltre a Manuel Simonetto è costituito da Severo Zazzetta, Andrea Baratti (unica donna del gruppo) e Fabio Sechi. •

R.DAR.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1