CHIUDI
CHIUDI

11.06.2019

La Tav a Lonato:
si alza il sipario
sui mega-cantieri

Al centro del tunnel un tratto naturale a «talpa»
Al centro del tunnel un tratto naturale a «talpa»

Si alza il sipario e si svela alla cittadinanza di Lonato, e della frazione Campagna in particolare, la «scenografia» del loro territorio per il periodo (sono previsti 87 mesi di lavori) in cui verrà realizzata la Tav Brescia-Verona.

 

QUESTA SERA alle 20.30 al campo sportivo di Campagna, in un’assemblea pubblica convocata dall’amministrazione comunale, sarà illustrato non solo il grande cantiere per l’alta velocità previsto proprio nella frazione in località Salera, con depositi, magazzini, alloggiamenti per 240 operai e un area di stoccaggio provvisorio dei materiali di scavo, ma anche le «opere compensative» per mitigare l’impatto del maxi cantiere sulla viabilità. Maxi lo sarà veramente: il progetto esecutivo di Italferr e Cepav Due prevede di occupare tre aree, collegate fra loro, per una superficie complessiva di 7 ettari e mezzo, 75 mila metri quadrati. Il luogo è incastonato, a forma allungata, fra la zona industriale Feralpi-Wierer, il tracciato dell’autostrada A4 e il percorso della futura ferrovia ad alta velocità, che correrà anch’essa parallela alla corsia nord della A4.

 

BREVE DESCRIZIONE delle tre aree, denominate Lonato ovest diretta (gestita direttamente da Cepav Due), Lonato Ovest appalto (affidata ad altre imprese appalto) e Deposito intermedio (per lo stoccaggio temporaneo dei materiali di scavo della galleria di oltre 7 chilometri tra Lonato e Desenzano. Quest’ultima area, quella di deposito intermedio, sarà l’area più estesa delle tre: 34.500 metri quadrati, in prossimità dell’imbocco ovest della galleria, previsto anch’esso nelle vicinanze dello stabilimento Feralpi. Le altre due aree saranno dei piccoli «villaggi», con dei prefabbricati che faranno da abitazione per gli addetti ai lavori. In particolare, nel cantiere Lonato ovest diretta, dell’estensione di 18.500 metri quadrati, troveranno posto sia funzioni di tipo produttivo sia di ufficio. Ci saranno alloggiamenti per 120 lavoratori fra operai e tecnici: previsti 6 dormitori prefabbricati monopiano con 20 posti ciascuno, oltre a una mensa con 100 posti, servizi e spogliatoi. Presente qui anche due prefabbricati a uso uffici, di 1450 mq ciascuno, perla direzione lavori. L’area sarà raggiungibile percorrendo la strada collegata alla viabilità principale via Campagna sopra e via Salera. L’area di cantiere Lonato ovest appalto sarà simile nelle funzioni e leggermente più grande: 22 mila metri quadri, ospiterà gli alloggiamenti per altri 120 addetti e le installazioni per lo scavo della galleria, depositi mezzi e officine attrezzate. Tutto questo da progetto esecutivo della ferrovia. Poi ci saranno le opere viabilistiche, ed è su queste che stasera si concentrerà l’interesse dei cittadini.

Roberto Darra Valentino Rodolfi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1