CHIUDI
CHIUDI

13.03.2019

Lonato come Assisi: arrivano i francescani

Frati e suore francescani: sono arrivati in 54 in missione a Lonato
Frati e suore francescani: sono arrivati in 54 in missione a Lonato

Ci sono 54 missionari francescani in missione, non in terre lontane ed esotiche ma proprio qui a Lonato, per portare una nuova evangelizzazione attraverso la parola del Poverello di Assisi. E questo non solo attraverso incontri organizzati, ma viso a viso, porta a porta, direttamente a casa o anche al bar. Prende il via stasera alle 20,30 in Basilica con la consegna del mandato da parte di monsignor Giuseppe Zenti, vescovo di Verona, la Missione francescana che abbraccerà tutta Lonato e le sue frazioni fino al 24 marzo. PROTAGONISTI sono 54 tra frati, suore e missionari francescani provenienti da tutta Italia: busseranno alla porta dei lonatesi per incontrarli nei luoghi di lavoro, nei bar, sui campi di allenamento, nelle scuole per, «testimoniare la bellezza della vita e portare nelle case e per le strade il messaggio di Gesù». L’evento organizzato dalla Parrocchia con il patrocinio del Comune, dal titolo «è il tempo per te», racchiude una ricca serie di proposte che vanno dai gruppi di ascolto nelle case (se ne contano ben 34) su tutto il territorio, incontri di catechesi per coppie, separati, divorziati, conviventi e risposati, ma anche semplicemente per giovani e fidanzati, insomma davvero per tutti. «LA MISSIONE francescana è un dono di Dio - commenta don Osvaldo, il parroco di Lonato -: è un tempo di grazia per la gente e per gli stessi missionari, chiamati a proseguire il mandato che Gesù affidò ai discepoli». Tra le numerose occasioni di incontro si segnalano la festa della famiglia (domenica 17 al parco delle Pozze), l’adorazione continuata «24 ore per il Signore» (venerdi 22 in Basilica, dalle 9,30 fino alle 8 del giorno dopo), la Via Crucis itinerante con partenza dal parco Paola di Rosa (la sera del 22) e il recital su San Francesco il 23 marzo al palasport con ingresso gratuito. Per tutto il periodo della missione, frati e suore saranno ospitati dalle famiglie lonatesi che hanno già dato la propria disponibilità per il pernottamento e la prima colazione. Ogni giorno, invece, a mezzogiorno il pranzo sarà servito all’oratorio, ulteriore occasione per incontrare i 54 francescani magari tutti insieme, nella gioia e nella semplicità. •

Roberto Darra
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1