CHIUDI
CHIUDI

27.05.2019

Manuel è una roccia Nel braccio di ferro un bronzo europeo

Manuel Battaglia detto «Roccia» ha conquistato anche il podio continentale del braccio di ferro: l’atleta di Lonato, dopo aver vinto il campionato italiano 2019 con il braccio sinistro, si è imposto fra i più forti anche a livello internazionale conquistando la medaglia di bronzo in Grecia, a Loutraki, nel Campionato europeo, categoria più 110 chili. QUESTA VOLTA Manuel ha fatto valere il suo braccio destro, specialità che lo aveva visto secondo ai tricolori. Ed è chiaro che contro tutti i più forti d’Europa abbia dovuto sgomitare parecchio per emergere tra i migliori e salire su quel podio. Oltre un migliaio infatti gli atleti presenti, arrivati da tutti i Paesi, anche da realtà dove la specialità viene praticata da professionisti e non come Manuel, che ritaglia la passione nel tempo libero del lavoro. «È un bel risultato non solo per me ma anche per l’Italia, che per la prima volta entra in zona medaglie di solito appannaggio degli atleti russi - sottolinea Manuel, felicissimo -. Il braccio di ferro del resto è un vero sport, non un banale passatempo da bar: bisogna usare la testa, calibrare la forza e allenarsi tanto, perciò la soddisfazione del risultato europeo è grande». Manuel è anche tra i primi dieci al mondo nella categoria oltre 110 chili. •

R.DAR.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1