CHIUDI
CHIUDI

08.12.2019

Traversino: ieri è scattata la petizione

E’ cominciata ieri davanti al supermercato Famila, e si concluderà a fine mese, la raccolta di firme promossa dai consiglieri di minoranza Daniela Carassai , Andrea Locantore, Rossella Magazza , Paola Perini e Flavio Simbeni per chiedere che l’amministrazione comunale si costituisca parte civile nel procedimento contro l’azienda proprietaria dell’area del Traversino . IL 14 GENNAIO verrà infatti discussa in udienza preliminare la vicenda che vede la contestazione dei reati di discarica abusiva , abuso edilizio , inquinamento ambientale per questo sito e le ex cave Vezzola . «Gli inquirenti – scrivono i promotori - ritengono che gli indagati abbiano aperto il cantiere di appoggio alla Tav sopra 293mila metri cubi tra blocchi di asfalto, lamiere, plastica e prodotti da inerti da cava. Sarebbe emersa una concentrazione di elementi radioattivi superiori ai limiti».

R.DAR.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1