CHIUDI
CHIUDI

15.04.2019

Un grande gioco
di squadra per la
lotta al tumore del seno

C’era tanta, tantissima gente e anche questo è un risultato importante: un gesto così bello, semplice come la spontaneità di un dono e forte come un atto di volontà, è un gesto che va fatto conoscere, è un esempio da diffondere. IN CONCRETO, circa 16 mila euro per la prevenzione e la cura del tumore al seno, un dono concreto che potrà salvare vite e dare un futuro migliore a moltissime donne. Questo il risultato di due iniziative «gemelle» che hanno camminato in parallelo fino ad incontrarsi, condotte insieme da Banca Valsabbina con il Volley Millenium Brescia di serie A1 femminile, e da Bresciaoggi con Publiadige e gli sponsor del nostro giornale, in primis il centro commerciale «Il Leone» di Lonato, che ieri ha ospitato l’evento finale in una grandiosa cornice di pubblico. Per una settimana i lettori di Bresciaoggi hanno potuto scoprire molte cose sui pericoli del tumore al seno, sull’importanza della prevenzione, sull’impegno di tante persone che combattono questa battaglia, e in particolare dell’associazione Komen Italia, che sarà la destinataria dei fondi raccolti. Le pagine speciali «Volley per la Vita» pubblicate nei giorni scorsi sul giornale non erano, però, solo di sensibilizzazione e informazione: una somma pari al 30 per cento delle entrate dalle inserzioni pubblicitarie comparse su quelle stesse pagine verrà donata a Komen Italia. Realtà importante, l’associazione Susan G. Komen: nata negli Usa (insignita nel 2009 da Obama della «Medal of Freedom», la più alta onorificenza civile americana), opera da 20 anni in Italia e da 5 a Brescia. Raccoglie fondi per la ricerca, stimola l’innovazione e tutela il diritto alle cure di eccellenza per le donne con tumore al seno. «L’OBBIETTIVO è stato raggiunto - riferisce Andrea Pertile di Publiadige, la concessionaria di pubblicità del nostro giornale -: dobbiamo essere grati a tutti gli inserzionisti e gli sponsor di Bresciaoggi, che ancor più che sponsor sono amici e hanno capito l’importanza di questo gesto. In sette giorni è stata raggiunta la cifra di 8.793 euro, che giovedì consegneremo a Komen tramite Banca Valsabbina, sponsor principale dell’iniziativa insieme a Il Leone». DA BANCA VALSABBINA, che è il main sponsor della Millenium Brescia di Volley in serie A1, si è sviluppata parallelamente un’iniziativa gemella, «Ace for the Cure». Bellissima perchè ha trasformato il gesto atletico delle pallavoliste bresciane in un gesto di solidarietà. Per tutto il campionato sono stati accantonati 100 euro per ogni «ace» (i punti realizzati direttamente su battuta) delle giocatrici. Splendido il risultato, reso possibile dalla «mano calda» delle pallavoliste: 71 punti su «ace» in stagione sono diventati altri 7.100 euro da donare a Komen Italia «Questa idea - spiega Ruggero Valli, direttore marketing di Banca Valsabbina - ci è venuta dal nome di un’altra iniziativa dell’associazione Komen, “Race for the Cure“, la corsa per la cura. Poichè noi siamo sponsor principale della più importante squadra bresciana di volley femminile, abbiamo pensato di contribuire a modo nostro: Race è diventato Ace, il resto lo hanno fatto le nostre giocatrici con le loro battute fulminanti. Come banca del territorio - ha aggiunto Valli - è per noi naturale manifestare un forte senso di responsabilità sociale: lo sport, i giovani, la sensibilità per la salute fanno necessariamente parte di questo impegno». •

Valentino Rodolfi
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1