CHIUDI
CHIUDI

01.12.2019

Vanaria e quei mille euro: «Solo un atto di liberalità»

L’assessore Roberto Vanaria
L’assessore Roberto Vanaria

L’assessore Roberto Vanaria spiega di non aver mai ammesso di aver colpito con un pugno Valentino Leonardi, anche lui ex assessore a Lonato nella passata amministrazione, e riferisce che la «dazione di somme» (si tratterebbe di mille euro) non ha alcun titolo risarcitorio, ma è da intendersi «a mero titolo di liberalità» (ovvero un attribuzione patrimoniale di tipo spontaneo) avvenuta «al di fuori di qualsiasi accordo». Questo fa sapere Vanaria dopo le notizie circa la conclusione della vicenda giudiziaria che da quattro anni, precisamente dalla sera delle elezioni del 2015 vinte dal centrodestra, lo vedeva protagonista insieme all’ex collega assessore Leonardi. Quest’ultimo, nei giorni scorsi, aveva commentato: «È una sentenza che finalmente mi riabilita completamente per un fatto che io avevo subito e che aveva compromesso la mia immagine pubblica». Contestualmente, si era saputo di mille euro che Vanaria avrebbe versato a Leonardi, girati a favore delle missioni che operano per i bambini della Costa d’Avorio. A stretto giro le dichiarazioni della parte opposta, quella di Vanaria: nessuna scazzottata, nessun pugno, eventuali dazioni di denaro solo per mera liberalità. Aggiungendo che di fatto il procedimento giudiziario si è concluso con il non luogo a procedere e l’estinzione del reato (che sarebbe stato di «lesioni lievi»), senza alcun tipo di effetto penale e prima ancora che il giudice sia passato all’accertamento dei fatti. Finisce qui? Probabile. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1