CHIUDI
CHIUDI

21.03.2019

La casa prende fuoco: salvati nonna e nipotino dopo ustioni e spavento

I soccorsi a Montinelle: nonna e nipote hanno riportato lievi ustioni
I soccorsi a Montinelle: nonna e nipote hanno riportato lievi ustioni

Attimi di panico vero ieri pomeriggio a Manerba, in via Gabriele d’Annunzio, sulla strada al confine tra Gardoncino e Montinelle che porta a Dusano e al Crociale. UN BAMBINO di 9 anni e la sua nonna di circa 70 sono rimasti lievemente ustionati e intossicati a seguito dell’incendio divampato nella villetta della signora. Salvati appena in tempo dal provvidenziale intervento dei Vigili del fuoco di Salò, che hanno domato le fiamme in pochi minuti: a poca distanza infatti c’è un distributore di benzina, e chissà cosa sarebbe successo se il si fosse diffuso all’esterno. A scatenare l’incendio, secondo una prima versione non ancora confermata, potrebbe essere stato un banale incidente domestico con un accendino. Da una fiammella avrebbe preso fuoco il divano e in breve l’emergenza è diventata molto seria. Nonna e bimbo sono riusciti a scappare all’esterno, prima che fosse troppo tardi: il bambino ha riportato lievi ustioni alle mani, al braccia e al volto, medicato sul posto dagli operatori dell’automedica, ma già aiutato in precedenza da un giovane volontario del 118 fuori servizio, che passava di lì per caso. Coperte ferite e scottature con garze speciali, e immobilizzato in barella, è stato trasferito alla Pieve da un’ambulanza dei Volontari del Garda, e infine caricato sull’elicottero (atterrato in loco) e ricoverato al Civile di Brescia. LA NONNA, che sembrerebbe solo intossicata, è stata invece accompagnata in ospedale a Desenzano: nessuno dei due per fortuna è in gravi condizioni. I rilievi sono stati affidati ai carabinieri di Manerba, coordinati dal maresciallo Marco Fainelli, ma sul posto è intervenuto anche il maggiore Alessandro Firinu, comandante della Compagnia di Salò. Vista l’emergenza, in via d’Annunzio sono arrivate anche due pattuglie della Polizia locale della Valtenesi. Sul luogo dell’incidente si sono precipitati anche i familiari, e in pochi attimi si era già formato l’inevitabile capannello di curiosi. Ingenti i danni alla casa, ora inagibile: il salotto in particolare sarebbe stato completamente divorato dalle fiamme.

A.GAT.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1