CHIUDI
CHIUDI

21.05.2019

Pozzolengo divisa in tre: Bellini per la «quaterna» contro Pietropoli e D’Arco

Paolo  Bellini
Paolo Bellini

Erano due liste nel 2014, sono tre stavolta: il guanto di sfida al sindaco uscente Paolo Bellini, candidato di Insieme per Pozzolengo per il quarto mandato, è lanciato da Nicola Pietropoli, candidato di Terra e Futuro, e da Maria Virgina D’Arco di Pozzolengo Vera. IL SINDACO Bellini nel segno della continuità: «Ringrazio chi mi ha dato fiducia, ora ci rimettiamo al giudizio dei cittadini - spiega – e per questo invito tutti al voto. Non metteremo mano alle tasche della gente, manterremo inalterati i tributi mantenendo però i servizi, anzi potenziandoli e inserendone di nuovi. Il progetto più importante riguarda il Parco Don Giussani, che è già un punto di riferimento della nostra comunità e che sarà destinato alla promozione del territorio, come info-point e vetrina dei nostri prodotti, dal salame De.Co al Lugana allo zafferano». Nicola Pietropoli lo sfida: «Il progetto di Terra e Futuro - spiega - per un paese rinnovato e rivitalizzato coinvolge attivamente la cittadinanza, partendo dalla valorizzazione del ruolo di commissioni e consulte fino al bilancio partecipato. Anche i più giovani saranno parte attiva con l’istituzione del Consiglio comunale dei ragazzi. Per potenziare il turismo e dare nuova vita al centro storico, vogliamo investire in eventi culturali, non dimenticando le nostre eccellenze». Va all’attacco Maria Virginia D’Arco: «Pozzolengo Vera è l’unica lista trasparente - spiega - perché dichiara di essere sostenuta dai partiti di centrodestra, Lega Salvini e Fratelli d’Italia. Le affinità di idee con il governo regionale possono essere di grande aiuto, come già spiegato da esponenti della Regione già intervenuti in favore delle aziende nella difesa delle nostre eccellenze Nel nostro programma: sicurezza, riqualificazione del territorio e delle nostre tipicità, sostegno a delle famiglie, delle neomamme e dei disabili, potenziamento sanitario, doposcuola e spazio giovani».

A.GAT.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1