CHIUDI
CHIUDI

24.08.2019

Muore in moto a 26 anni

La moto
di Nicolò Baio
deceduto
sul colpo dopo
aver tamponato
un autocarro
fermo in coda
in tangenziale
a Verona 
Sopravvissuta 
per miracolo
la fidanzata
La moto di Nicolò Baio deceduto sul colpo dopo aver tamponato un autocarro fermo in coda in tangenziale a Verona Sopravvissuta per miracolo la fidanzata

Un 26enne di Lonato ha perso la vita ieri pomeriggio in un pauroso incidente avvenuto nel Veronese lungo la strada regionale 62, tra lo svincolo della tangenziale Sud e il casello di Verona Nord. La vittima è Nicolò Baio, giovane aiuto-cuoco che viaggiava in sella a una moto Yamaha 600 insieme alla sua fidanzata, sopravvissuta per miracolo. La 23enne - anche lei residente a Lonato - è ora ricoverata all’ospedale veronese di Borgo Trento, con una mano fratturata. La tragedia è avvenuta alle 13,25 e sulla dinamica non ci sarebbero dubbi. Nicolò Baio è morto dopo aver tamponato un autocarro, di proprietà di un’azienda del Basson, fermo in coda. Stando ai primi accertamenti il 26enne non avrebbe mai conseguito la patente. •>PAG 23

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1