CHIUDI
CHIUDI

11.09.2019

Nasce il Festival del Trekking Tre giornate «zaino in spalla»

Montecastello visto dall’alto: Tignale sa offrire panorami mozzafiato ed escursioni indimenticabiliI «Trekking days» puntano ad affermarsi come evento di eccellenza
Montecastello visto dall’alto: Tignale sa offrire panorami mozzafiato ed escursioni indimenticabiliI «Trekking days» puntano ad affermarsi come evento di eccellenza

A Sanremo c’è il festival della canzone, a Mantova quello della letteratura, a Tignale debutta invece il «Festival del trekking»: una grande idea per un territorio fra lago e montagne, boschi e sentieri, oliveti e picchi rocciosi. Non si poteva pensare a niente di meglio, a Tignale, per promuovere e destagionalizzare il turismo: il trekking richiama sempre maggiore interesse e in luoghi come il Trentino è già da tempo un potente «volano» turistico. PROPRIO QUI da domani prenderanno il via i «Trekking days», progetto partorito dall’Ufficio unico del Turismo di Tignale con il Comune: tre giorni di festival «motorio» che si sposano alla perfezione con il tipo di turismo proposto da queste parti e che puntano a diventare un punto di riferimento per tutti gli appassionati. Il tutto nel rispetto per l’ambiente, come sottolineato da Antonio Moro, presidente di Tignale Servizi, e Luigi Bertoldi, vicesindaco e assessore al turismo. DOMANI la prima giornata del «festival» sarà dedicata alla scoperta del territorio attraverso i prodotti locali. Alle 9 passeggiata guidata verso la limonaia del Pra de la fam (con rientro in shuttle bus) partendo dall’oleificio biologico di Gardola, attraversando l’oliveto didattico della Latteria Turnaria. All’arrivo, visita all’agrumeto e assaggi. Venerdì la giornata sarà incentrata sull’ecologia. Prima della passeggiata delle 9 con ritrovo sempre all’oleificio, verranno distribuiti guanti e sacchetti biodegradabili: i partecipanti saranno infatti invitati a pulire il bosco raccogliendo cartacce e bottigliette che saranno poi differenziati. In cambio, un «buono» per tutti con l’invito a tornare alle 18 per l’apericena. Alle 19 all’oleificio, presentazione della nuova carta topografica realizzata dal Cai di Salò e Comunità Montana. Il sabato è dedicato a trekking e biodiversità con la passeggiata delle «Cime fortificate»: partenza alle 9 dall’oleificio per Passo d’Ere, arrivo alla Casina nuova di Puria per il pranzo e la conferenza sulla flora e la fauna del Parco. •

Luciano Scarpetta
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1