«Non c’è amianto
sopra la palestra»
Rientra l’allarme

Le piscine comunali di Gargnano
Le piscine comunali di Gargnano

Amianto sulle scuole? No, è solo cemento compresso. Per fortuna è solo un falso allarme a Gargnano, così assicura l’amministrazione comunale, dopo l’apprensione causata dalle segnalazioni piovute sui social network, ma non solo.

«Esco dalla piscina di Gargnano, guardo verso il tetto della palestra delle medie, il materiale che la costituisce sembra proprio amianto. Io lo farei notare, ma tutti se ne infischiano o mi danno del rompiscatole», le voci rimbalzate dal web.

MOLTI IN PAESE si sono chiesti se c’era qualcosa di vero in quella dichiarazione. L’allarme del resto giunge dopo l’esposto presentato nella scorsa estate dalle minoranze consiliari alla Polizia locale e al Corpo Forestale in merito ai lavori di ampliamento della scuola media di Gargnano distante dalla palestra poche decine di metri.

Ma di amianto sulla palestra, lo afferma categoricamente il Comune, non ce n’è: «Niente allarmismi ingiustificati - sottolinea l’assessore al Territorio Fiorenzo Razzi smorzando sul nascere le voci - : alla palestra non ci sono lastre di amianto. In occasione dei lavori manutentivi del 2002 sono state posizionate sulla copertura lastre di cemento compresso che qualcuno ha scambiato per lastre in fibrocemento contenenti asbesto. Vorrei dunque rassicurare le persone che frequentano la nostra nuova piscina comunale, che proprio in questi giorni ha compiuto il primo anno di vita con frequenze davvero sorprendenti a dispetto degli scetticismi iniziali, che non c’è proprio nulla da temere per la salute». L.SCA.