CHIUDI
CHIUDI

23.10.2019

Ristoranti di lusso, brilla il Lido 84

Riccardo Camanini lo chef del ristorante Lido 84 di Gardone Riviera
Riccardo Camanini lo chef del ristorante Lido 84 di Gardone Riviera

Nella classifica dei migliori ristoranti di lusso brilla anche una stella bresciana. È quella del Lido 84 di Gardone Riviera, terzo nella speciale top ten italiana stilata da TripAdvisor, la più radicata piattaforma di recensioni. Un riconoscimento che va ad impreziosire la già ricca bacheca di titoli del ristorante, aperto nel 2014 da Riccardo Camanini - un passato da «Marchesi boy» - insieme al fratello Giancarlo in un ex lido con giardino affacciato sul lungolago. Il Lido 84 è stato infatti recentemente insignito anche del prestigioso premio Miele One To Watch 2019 dei The World’s 50 Best Restaurants. Secondo TripAdvisor, lo chef Camanini è preceduto in Italia soltanto da Antonino Cannavacciuolo ed il suo Villa Crespi ad Orta San Giulio, in provincia Novara, e Da Vittorio a Brusaporto. Seguono in classifica il Ristorante alle Corone di Venezia, Uliassi a Senigallia, Ensama Pesce a Sala Bolognese, il milanese VUN Andrea Aprea, il Buco a Sorrento, Seta di Milano e La Pergola a Roma. Cannavacciuolo sale anche sul podio dei migliori ristoranti di lusso al mondo, classificandosi terzo nella classifica generale e secondo in quella europea. A livello mondiale trionfa il TRB Hutong di Pechino, seguito dal parigino Epicure. Completano la top 10 il Restaurante Benazuza a Cancun, in Messico, il belga The Jane di Anversa, il francese Le Brouillarta a Saint-Jean-de-Luz, il David's Kitchen di Chiang Mai, in Thailandia, lo spagnolo El Celler de Can Roca a Girona, l’argentino Aramburu di Buenos Aires, e l’Adam’s a Birmingham, nel Regno Unito. Le classifiche sono state stilate, spiega TripAdvisor, grazie ad un algoritmo che analizza la quantità e la qualità delle recensioni per i ristoranti in un periodo di 12 mesi. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1