CHIUDI
CHIUDI

26.05.2019

Da Maderno a San Felice no alla violenza di genere

Una delle panchine rosse inaugurate ieri:  sul lungolago di Maderno
Una delle panchine rosse inaugurate ieri: sul lungolago di Maderno

Altre quattro panchine rosse per dire no alla violenza sulle donne sono state inaugurate ieri a Toscolano Maderno, Gardone Riviera, San Felice e Lonato. Vanno ad aggiungersi alle prime sei posizionate lo scorso anno a Salò, Roè Volciano, Villanuova, Muscoline, Moniga e Prevalle. L’INIZIATIVA ideata dalle tre associazioni «Nonsolo8marzo» di Roè Volciano, «La rosa e la spina» di Villanuova e «I giorni» di Prevalle nasce per sensibilizzare e ricordare le donne che stanno soffrendo per le violenze subite nella quotidianità. «Fenomeno che nel bresciano – è stato sottolineato sia sul lungolago di Maderno che mezz’ora dopo in piazza Caduti a Gardone Riviera - ha purtroppo coinvolto una trentina di donne uccise negli ultimi dieci anni». Emblematici del resto sono i numeri registrati dal centro anti violenza «Chiare Acque» aperto di recente a Salò: ben 38 donne sono già state aiutate, di cui 30 tramite il servizio attivo h 24 che collabora in rete con forze dell’ordine e ospedali. «Insieme possiamo fermare le violenze», hanno sottolineato tra gli applausi le promotrici dell’iniziativa. Senza nessun genere di omertà.

L.SC.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1