CHIUDI
CHIUDI

10.01.2020

Guidava l’auto del padre Maxi multa a un 16enne

Il padre seduto sul sedile del passeggero ha cercato di camuffare la situazione per evitare guai, affermando di aver avuto un malore chiedendo quindi al figlio di sostituirlo alla guida. Non gli hanno creduto, e l’incontro con la polizia locale di Ghedi ha fatto finire male la probabile lezione di guida fin troppo anticipata e fuori dagli schemi. Al volante gli agenti hanno trovato un ragazzino di appena 16 anni; ma non subito. Perché mercoledì pomeriggio, quando i poliziotti in servizio lungo la strada bassa per Leno hanno gli hanno imposto l’alt, hanno avuto come prima risposta dell’autista un tentativo di allontanamento. La fuga è durata pochissimo, e il minorenne e il padre residenti in un paese vicino sono finiti nei guai. Guai rappresentati da una sanzione da 6.000 euro per guida senza patente, mancanza dei requisiti richiesti e incauto affidamento da parte del padre del veicolo, che è stato sottoposto a fermo amministrativo.

M.MON.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1