CHIUDI
CHIUDI

02.10.2019

Il rugby ora vede la «meta» Finalmente un campo vero

Gli ultimi ritocchi al campo di  San Michele: il 27 l’inaugurazione
Gli ultimi ritocchi al campo di San Michele: il 27 l’inaugurazione

Le prime «H» di un campo di rugby in erba sono state posizionate sabato pomeriggio a Gardone Riviera nella frazione di San Michele. Sarà finalmente questa la casa della Benacum Rugby dopo anni di pellegrinaggi a Toscolano Maderno e a Gargnano negli angusti spazi del campo di calcio in terra dell’oratorio Il «save the date» è fissato sul 27 ottobre, di domenica, quando avverrà l’inaugurazione ufficiale in occasione della gara d’esordio nel campionato nazionale Uisp. Più che una gara, la celebrazione di un sogno che si avvera dopo tanto tempo e sacrifici. Era infatti il 2014 quando nacque il sodalizio rugbistico dell’alto Garda, che si allenava a Gaino con trenta tesserati per prepararsi al esordire nel campionato amatoriale junior nazionale. L’utilizzo del comunale di Toscolano aveva poi diffuso il «verbo», ma la coabitazione con il calcio era complicata. La svolta nel 2017 grazie all’aggiudicazione del bando di Gardone Riviera (con l’associazione Gardone in bike) per la gestione del centro sportivo di San Michele fino al 2021, con possibile rinnovo al 2026. Ora il campo prende forma e i rugbisti scalpitano. •

L.SCA.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1