CHIUDI
CHIUDI

18.07.2019

L’entroterra in vetrina fra sentieri e agriturismo

L’entroterra collinare di  Salò: turisticamente è tutto da scoprire
L’entroterra collinare di Salò: turisticamente è tutto da scoprire

Un territorio da scoprire, tra lago, montagna, storia e tradizioni. È il progetto presentato nella Sala dei Provveditori del municipio di Salò per valorizzare e promuovere l’entroterra, realizzato dall’azienda agrituristica «Il Bagnolo» insieme al Cai e a Webmapp. Il costo dell’operazione, di 13 mila euro, è stato coperto per il 50% dalla Comunità montana parco Alto Garda. NEL SITO www.ilbagnolo.it è stata caricata una mappa interattiva di 11 sentieri circolari, che toccano Sanico, il monte Pizzocolo, lo Spino, il rifugio Pirlo, il passo della Stacca, Buelino, Lavino, San Bartolomeo, Madonna del Rio, la Corna, Bivio di Sella di Selva Alta, le Verghere. Cliccando, è possibile accedere a ogni singolo percorso e alle informazioni su quote, percorrenza, difficoltà, lunghezza, dislivello. Vengono riportati anche i punti panoramici strategici. Era il 1969 quando il veterinario Mirtillo Gnes e la moglie Elisabeth, tedesca, acquistarono il terreno in collina. Allora non c’era nulla, né acqua né strada. Un poco alla volta lo hanno trasformato, creando un allevamento bovino, l’unico nel territorio di Salò. Uno dei figli e, ora, i nipoti (Elisabetta, col fratello Giacomo) si sono dedicati anche all’ospitalità e alla ristorazione. GRAZIE AL CAI sono stati ripuliti e messi in sicurezza i sentieri che partono dal Bagnolo. Dice il presidente della sezione locale, Corrado Corradini: «Li abbiamo ripuliti seguendo i consigli del Corpo forestale e numerati. Sull’Alto Garda ne esistono 280, per un totale di circa 800 chilometri. Facciamo del nostro meglio per la fruibilità dei percorsi, segnalando le criticità, e intervenendo là dov’è possibile». L’assessore regionale all’agricoltura e all’alimentazione, Fabio Rolfi, ha mandato il suo plauso. Il presidente della Comunità montana, Davide Pace, e il vicesindaco di Salò Federico Bana, assessore all’ecologia, hanno elogiato l’iniziativa.

SE.ZA.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1