CHIUDI
CHIUDI

16.03.2019

Nuove Olivelli, i fondi ci sono ma non arrivano

Il sindaco Giampiero CipaniLe elementari Olivelli di Salò:  entro l’anno i lavori di consolidamento?
Il sindaco Giampiero CipaniLe elementari Olivelli di Salò: entro l’anno i lavori di consolidamento?

Un milione e 200 mila euro. È il costo dell’intervento riguardante le elementari Olivelli per l’adeguamento strutturale e antisismico. Lo ha approvato la giunta, che può contare su mezzi propri (30%) e su un contributo a fondo perduto della Regione (70%, pari a 840mila euro), come da decreto dell’aprile del 2018. Ma dal Pirellone i quattrini non sono ancora arrivati. La pratica, infatti, è ancora a Roma, al Ministero. E i lavori non iniziano. «Contiamo di ultimarli al massimo entro un anno», ha spiegato il geometra Angelo Dal Miglio, nell’assemblea pubblica dell’altra sera, svoltasi nella Sala dei Provveditori, coordinata dal sindaco Giampiero Cipani. Il progetto definitivo-esecutivo riguarda la parte più vecchia del complesso, il corpo centrale, quello laterale nord e i servizi (segreteria, presidenza). Nel 2013 sono già state eseguite alcune opere di risanamento. Poi l’edificio è stato valutato sia dal punto di vista strutturale che della tenuta sismica. La vicenda Olivelli si trascina dal lontano novembre 2004, quando un violento terremoto colpì l’Alto Garda e la Valle Sabbia. L’intervento pubblico più oneroso è stato il restauro del municipio sul lungolago, effettuato in modo eccellente con una spesa di 3,6 milioni di euro, quattrini recuperati grazie a un contributo regionale e al risarcimento assicurativo. Per quanto riguarda le elementari, sono stati scrostati gli intonaci, lavate fessurazioni e crepe, consolidate le pareti, rifatti i controsoffitti in doghe lamellari e una parte degli impianti. Per alcuni mesi i bimbi hanno frequentato le lezioni in doppi turni: alcune classi al mattino, altre al pomeriggio. Ma è sempre rimasto in sospeso il grosso intervento relativo alla sistemazione definitiva della struttura, per 1,2 milioni di euro. In questi giorni si stanno appaltando i lavori riguardanti il rifacimento del tetto della parte più nuova (spesa, 100 mila euro). Nel corso della serata sono stati sollecitati un restyling delle medie D’Annunzio (previsti 700 mila euro in tre anni) e un ampliamento della scuola dell’infanzia. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

SE.ZA.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1