CHIUDI
CHIUDI

01.12.2020 Tags: Salò

Sul futuro dell’ospedale crepe nella minoranza

Ha provocato crepe all’interno del gruppo di minoranza «Salò Futura» la posizione sul recupero dell’ex Ospedale nell’ambito di un project financing. «Mi dissocio dal comunicato - dice il consigliere comunale Francesco Cagnini -: avevo ribadito in tutte le riunioni interne al gruppo il mio parere contrario. Penso sia fondamentale incrementare i servizi socio sanitari per rispondere alle esigenze non solo di Salò ma anche dei comuni limitrofi. Condivido la linea indicata dal sindaco Gianpiero Cipani (che ha indicato l’ex Enel) per trovare altre sedi a un presidio sanitario, purché localizzate nel territorio di Salò». Pronta la replica del capogruppo Giovanni Ciato. «Il gruppo ha una sola linea, decisa a maggioranza - puntualizza -. Dispiace che il consigliere Cagnini non si identifichi in questa visione, ma è logico che ognuno possa avere idee diverse e, correttamente, le esprima. Rifletta però su quale sarà la sua posizione nel momento in cui si dovesse votare in Consiglio comunale su questo tema». •

L.SCA.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1