CHIUDI
CHIUDI

25.06.2019

Parco del Serraglio, mancano 5 milioni

In alto: il parco del Serraglio
In alto: il parco del Serraglio

Nell’ultima riunione del Consiglio comunale di Toscolano Maderno, oltre a mettere la «pietra tombale» sullo spinoso caso del Consorzio Garda Formazione, sono tornate alla ribalta prima due questioni che negli ultimi tempi stanno tenendo banco nella dialettica tra gli amministratori e i gruppi di minoranza: la rinnovata viabilità sul lungolago e la situazione del parco del Serraglio. In merito alla chiusura veicolare del secondo tratto del lungolago Zanardelli, non sono previste modifiche alla decisione di creare un’isola pedonale con spazi per eventi e mercatini. Per quanto riguarda via Gioberti, la strada utilizzata ora dalle auto per tornare sulla 45 bis dopo «la svolta a sinistra» sul lungolago qualche decina di metri prima del bar Ciringhito, a breve verrà convocato un incontro pubblico partecipato dal docente dell’università di Brescia cui è stato affidato lo studio della nuova viabilità. Capitolo Serraglio, il magnifico parco dell’omonima Villa che soffre degrado e abbandono: «Soluzioni e risoluzioni come ci è stato suggerito di fare - ha premesso il sindaco Delia Castellini - noi non ne abbiamo. Sulla scorta delle segnalazioni che già avevamo prima, abbiamo fatto valutazioni con la Soprintendenza, che ci ha consigliato nel maggio scorso la chiusura dell’intero comparto per la messa in sicurezza anche dell’area esterna del giardino. Ci vogliono 5 milioni di euro per sistemare definitivamente il Serraglio e non è nostra intenzione - ha detto il sindaco - tassare i cittadini per sistemarlo, almeno in questa fase. Questo però non significa che non ci interessiamo: grazia alla Soprintendenza che ci ha dato il permesso, abbiamo potuto mettere in sicurezza le finestre e quindi inibire l’accesso all’interno della villa ai malintenzionati. Appena la situazione lo consentirà, abbiamo intenzione di indire un bando per la sua valorizzazione». •

L.SCA.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1