CHIUDI
CHIUDI

13.08.2019

Traffico, tavolo di emergenza

Le code interminabili sulla Gardesana penalizzano il turismo
Le code interminabili sulla Gardesana penalizzano il turismo

Un convegno-dibattito comprensoriale per affrontare il problema del traffico della strada Gardesana. È la proposta lanciata dall’Amministrazione comunale di Toscolano, uno dei paesi più coinvolti dal problema con il suo stillicidio di attraversamenti pedonali sulla statale che proprio in questi giorni di «passione» contribuiscono a creare code inenarrabili quotidiane soprattutto verso sud, fino alla piazza di Maderno. Non va in ogni caso certo meglio nelle prime tre gallerie a nord di Gargnano e tra Gardone Riviera e Barbarano, dove tra il leggendario semaforo e altri svincoli vari e assortiti il delirio regna sovrano. «Molti turisti ormai preferiscono evitare i nostri luoghi, vista la difficoltà del loro raggiungimento - si legge nella nota del Comune -. Le opere infrastrutturali più pesanti e incisive non possano essere ulteriormente rimandate e deve iniziare quanto meno un iter di progettazione per una realizzazione di medio periodo. Su questo tema è decisivo poter innescare un fronte comune e compatto di tutte le amministrazioni locali della Riviera». Proprio gli amministratori di Toscolano Maderno hanno varato un pacchetto di progetti di fattibilità tecnica ed economica per migliorare la situazione. «Si tratta di interventi a carattere locale che non possono certo definirsi risolutivi, soprattutto rispetto ai carichi di traffico di questo periodo estivo – è la tesi del Comune- ma rappresentano sicuramente un miglioramento e un sollievo doverosi anche per garantire condizioni minime di sicurezza, per pedoni e veicoli. La natura sovralocale del problema però ci obbliga a richiamare tutti a una riflessione comprensoriale e trasversale». •

L.SCA.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1