CHIUDI
CHIUDI

22.05.2019

Un colpo di pistola poi urla, sangue e forze dell’ordine

RISTORANTE CON PIZZA. Il furgone del Sis,  Sezione investigazioni scientifiche dei carabinieri, davanti a Le Muse di Rivoltella: il locale, nel complesso del Borgo di Sotto, aveva cambiato gestione circa un anno fa.ATTIMI DA «CRIME SCENE». Le fettucce bianche e rosse disposte dai carabinieri per delimitare il luogo esatto della sparatoria, setacciato dal reparto scientifico in cerca di tracce e di indizi per stabilire la dinamica.MACCHIE DI SANGUE. Sono rimasti sulla pavimentazione i segni più inquietanti di questa follia: il sangue del cameriere ferito, al quale la pallottola (di piccolo calibro, sembra un 7,65) ha perforato un polpaccio.
RISTORANTE CON PIZZA. Il furgone del Sis, Sezione investigazioni scientifiche dei carabinieri, davanti a Le Muse di Rivoltella: il locale, nel complesso del Borgo di Sotto, aveva cambiato gestione circa un anno fa.ATTIMI DA «CRIME SCENE». Le fettucce bianche e rosse disposte dai carabinieri per delimitare il luogo esatto della sparatoria, setacciato dal reparto scientifico in cerca di tracce e di indizi per stabilire la dinamica.MACCHIE DI SANGUE. Sono rimasti sulla pavimentazione i segni più inquietanti di questa follia: il sangue del cameriere ferito, al quale la pallottola (di piccolo calibro, sembra un 7,65) ha perforato un polpaccio.

Un colpo di pistola, le grida di aiuto del ferito, i soccorsi, l’arrivo dei carabinieri, l’arresto. Attimi di follia ieri mattina a Rivoltella, dove il confronto tra un ristoratore ed un giovane, un ex dipendente che lamentava degli arretrati, è culminato con una pallottola a una gamba, tra urla e chiazze di sangue. Non ci sono stati testimoni, nel senso che nessuno ha visto la scena sul retro del locale: soltanto i due protagonisti di una vicenda dai contorni ancora da chiarire con precisione. Il ferito è fuori pericolo, per il ristoratore sono scattate le manette.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1